Contratto Servizio Energia

Il contratto servizio energia (CSE) assicura la migliore efficienza energetica degli impianti termici diminuendo sprechi, consumi e inquinamento. Oltre alla gestione, può prevedere la riqualificazione degli impianti.

Nella conduzione degli impianti termici centralizzati molto spesso si ricorre a un sistema gestionale poco efficace che coinvolge tre diverse figure: il fornitore del combustibile, il responsabile della conduzione e manutenzione dell’impianto e l’esperto di riqualificazione impiantistica.

Il contratto servizio energia (D.P.R. 26 agosto 1993 n. 412) consente di superare questa frammentazione. È  “l'atto contrattuale che disciplina l'erogazione dei beni e servizi necessari a mantenere le condizioni di comfort negli edifici nel rispetto delle vigenti leggi in materia di uso razionale dell'energia, di sicurezza e di salvaguardia dell'ambiente, provvedendo nel contempo al miglioramento del processo di trasformazione e di utilizzo dell'energia”.

Il servizio energia è adatto alle situazioni in cui c’è un utilizzo diffuso di energia (condomini, centri commerciali, grandi uffici, scuole, ospedali, aziende, stabilimenti industriali).

È utile alle aziende e agli enti pubblici che devono effettuare interventi di efficientamento energetico, ma non hanno esperienza nel campo e non dispongono di sufficienti risorse finanziarie.

Questo tipo di contratto coniuga comfort termico e risparmio energetico, in quanto ricerca il massimo risparmio senza compromettere il benessere degli utenti, e consente di migliorare gli impianti e ridurre le emissioni in atmosfera.

Il servizio energia è sostenibile e tiene conto dei parametri del protocollo di Kyoto per il contenimento delle emissioni di inquinanti in atmosfera.

Il ruolo delle E.S.Co

Questa tipologia di contratto viene proposta dalle Energy Service Company (E.S.Co) che dispongono della capacità tecnico-economica per garantire:

  • acquisto del combustibile
  • conduzione e manutenzione dei sistemi di produzione
  • misurazione dell'energia prodotta e rendicontazione dei consumi alle singole utenze
  • riqualificazione impiantistica.

La E.S.Co, operando in qualità di terzo responsabile, si assume la responsabilità dell’esercizio e della manutenzione dell’impianto termico e della distribuzione, emissione e regolazione.

L’impegno al raggiungimento degli obiettivi di risparmio energetico è supportato dalla leva economica: la E.S.Co guadagna solo in caso di effettiva riduzione dei consumi e quindi dei costi.

Alla fine del periodo contrattuale (da 1 a 10 anni) il guadagno continua a essere percepito dal committente che rimane proprietario degli impianti (generalmente riqualificati).

L’ottimizzazione della gestione viene garantita da tecnici esperti che monitorano costantemente da remoto gli impianti e gli ambienti facendo uso di sensori e algoritmi intelligenti.

L’analisi puntuale dei consumi e dei costi dei vettori energetici consente di quantificare il risparmio ottenuto rispetto ai consumi energetici storici (baseline di riferimento).

Contenuti del contratto

A maggiore tutela del committente e di tutte le parti interessate i requisiti e le prestazioni del contratto servizio energia sono definiti dallo stesso D.Lgs 115/2008, e prevedono tra l’altro:

  • una riduzione del consumo di energia almeno del 5%
  • un corrispettivo indipendente dai consumi di combustibile e di elettricità
  • l'assunzione del ruolo di terzo responsabile da parte del fornitore
  • il rispetto delle norme di gestione (periodo di accensione, temperature, etc.)
  • l'attestazione della conformità legislativa degli impianti, o un progetto di messa a norma
  • la consegna di tutta l’adeguata documentazione tecnica.

Vanno inoltre specificati gli interventi per la riduzione dei consumi di energia, le attività previste di manutenzione ordinaria e straordinaria, l'eventuale riqualificazione della centrale termica e/o dell'impianto di distribuzione.

Vantaggi

Per capire le potenzialità di risparmio basta considerare che:

  • un generatore di calore non tenuto in perfetta efficienza può comportare maggiori consumi fino al 10%
  • una temperatura troppo alta in ambiente, perché non regolata, induce ad aprire le finestre e comporta un maggior consumo di circa il 7% per ogni grado in più erogato in ambiente.

I vantaggi aumentano se viene realizzato anche un miglioramento impiantistico - che può esser finanziato dalla stessa ESCo, o da terzi - senza che il committente debba sostenere ulteriori spese rispetto agli anni precedenti. Il costo degli investimenti viene infatti completamente ripagato dai risparmi di energia ottenuti e, alla fine del contratto, gli impianti restano di proprietà del committente.

Servizio Energia “Plus”

Quando il contratto prevede anche una riqualificazione impiantistica si parla di Servizio Energia “Plus” che, in aggiunta al normale contratto, prevede:

  • la riduzione dell'indice di energia primaria per la climatizzazione invernale del 10% (invece del 5% ordinario)
  • installazione di dispositivi di regolazione automatica della temperatura
  • l’utilizzo di uno strumento finanziario per il finanziamento dei lavori di riqualificazione.

Ai contratti Servizio energia Plus può essere applicata l'aliquota agevolata IVA del 10% qualora ricorrano alcune condizioni: l'uso domestico dell'energia, la produzione di energia da fonti rinnovabili o da impianti di cogenerazione ad alto rendimento (risposta a interpello dell’Agenzia delle entrate n. 288 del 2019).

Il contratto servizio energia Plus rientra tra le tipologie di contratti EPC (Energy performance Contract) che prevede che gli investimenti realizzati e i servizi vengano remunerati in funzione del livello di miglioramento dell'efficienza stabilito contrattualmente.

Offerta Siram Veolia

L'offerta di Siram Veolia comprende: l'audit energetico degli edifici, la progettazione, realizzazione, conduzione, manutenzione e riqualificazione degli impianti per conseguire maggiore efficienza energetica e sostenibilità ambientale.

Siram Veolia - certificata ESCo dal 2012 (UNI CEI 11339):

  • condivide con il cliente gli investimenti necessari per il raggiungimento dell’efficienza energetica e per il miglioramento del comfort ambientale, legando la propria remunerazione alle economie prodotte
  • si avvale di proprio personale certificato come Esperto Gestione Energia (EGE) 
  • raccoglie sul campo tramite sensori intelligenti i dati di consumo per acqua, combustibili ed energia elettrica e li condivide con il cliente tramite un'interfaccia web multidevice
  • studia il funzionamento dell’impianto per definire strategie di efficientamento personalizzate sulle esigenze degli edifici privilegiando l’utilizzo di energie rinnovabili.

Gli esperti che operano nei 4 centri di monitoraggio intelligenti Hubgrade (Milano, Napoli, Mestre, Alseno - PC) ridisegnano insieme al cliente la strategia di efficienza per raggiungere gli indicatori energetici obiettivo (KPI).