Qualità dell'aria all’interno degli edifici: affrontare le sfide dell'inquinamento atmosferico

Secondo l'OMS la qualità dell'aria e l'impatto dell'inquinamento atmosferico sono oggi un grave problema per la salute pubblica e la qualità della vita: oltre 8 milioni di morti premature in tutto il mondo sono dovute all'inquinamento atmosferico, 3,8 milioni delle quali sono attribuite all'inquinamento dell'aria all’interno delle case.

Qualità dell'aria: un problema che coinvolge la salute pubblica e la qualità della vita in tutto il mondo

INQUINAMENTO "INVISIBILE" E COMPLESSO
 

L'inquinamento atmosferico è la contaminazione dell'ambiente interno o esterno da parte di un agente chimico, fisico o biologico che modifica le caratteristiche naturali dell'atmosfera.

Misurata attraverso una combinazione di metodi chimici ed elettronici, la qualità dell'aria viene valutata mediante un monitoraggio costante. Sensori e analizzatori sempre più efficienti sono collegati a un sistema informatico che registra le letture a intervalli regolari. Questi dati vengono utilizzati per quantificare il livello di inquinamento atmosferico nell'area monitorata.

In Francia il monitoraggio viene condotto sull’ambiente esterno da varie associazioni (AASQA, ovvero associazioni approvate per il monitoraggio della qualità dell'aria).

Secondo ADEME (agenzia francese per l'ambiente e la gestione dell'energia), non esiste una "barriera" tra la qualità dell'aria esterna (OAQ, Outdoor Air Quality) e quella dell'aria interna (IAQ, Indoor Air Quality), in quanto l’una dipende in parte dall’altra. Se da un lato è possibile e necessario introdurre misure specifiche per proteggere e migliorare la qualità dell'aria negli ambienti chiusi, le iniziative mirate a garantire la qualità dell'aria esterna incidono automaticamente sulla qualità dell'aria degli ambienti interni.

UN SERIO PROBLEMA PER LA SALUTE PUBBLICA


L'inquinamento atmosferico è uno dei principali rischi ambientali a livello mondiale. Secondo l'OMS, nel 2016 è stato la causa di oltre 8 milioni di morti premature in tutto il mondo. Sempre secondo l'OMS, questo dato renderebbe l’inquinamento atmosferico il quarto maggior rischio di mortalità nel mondo. Inoltre, l'aria all'interno di un edificio non è meno inquinata dell'aria esterna, tenendo conto che trascorriamo più dell'85% del nostro tempo in spazi chiusi.

I risultati dello studio Elabe condotto nel 2019 per Veolia su questo tema in Francia, Belgio e Shanghai (Cina), sono significativi sotto questo aspetto: un francese su due e persino più del 60% dei belgi e dei residenti di Shanghai si sorprende nell’apprendere di essere maggiormente esposto all'inquinamento dell'aria all'interno delle proprie case e degli edifici che frequenta piuttosto che negli spazi aperti.

Analogamente al modo in cui Veolia ha reso l'accesso all'acqua potabile un fattore chiave per la salute pubblica e la qualità della vita, il nostro Gruppo ha deciso di mettere in campo l’esperienza e le proprie soluzioni per migliorare la qualità dell'aria degli ambienti interni.

LA NOSTRA ESCLUSIVA ESPERIENZA PER RISOLVERE I PROBLEMI DI QUALITÀ DELL'ARIA NEGLI AMBIENTI INTERNI
 

Le competenze acquisite nelle nostre attività relative alla gestione dell'acqua, dei rifiuti e dell'energia ci consentono di risolvere i problemi di qualità dell'aria, in particolare avvalendoci dell'expertise in vari ambiti:

  • gestione delle emissioni in atmosfera derivanti dalle tecnologie di incenerimento e trattamento dei rifiuti pericolosi
  • gestione degli odori emessi dagli impianti di trattamento delle acque reflue
  • controllo e misurazione della qualità sanitaria dei flussi di acqua e aria all'interno degli edifici

Inoltre, la nostra esperienza nella gestione dell'efficienza energetica degli impianti ci permette di operare nel campo della qualità dell'aria negli ambienti interni, che è intrinsecamente legata alla gestione energetica di un edificio. Grazie alla nostra esperienza, possiamo garantire ai clienti aria di qualità a un costo ottimale.

Qualche numero sull’inquinamento e le relative conseguenze

Dati attuali (fonte: OMS - 2018)

  • Nel 2016, 8 milioni di morti sono state attribuite all'inquinamento atmosferico => 4,2 milioni di morti premature all'inquinamento atmosferico all'aperto e 3,8 milioni di morti premature all'inquinamento all’interno delle case.
  • Nel 2016, il 91% della popolazione mondiale viveva in luoghi in cui le soglie delle linee guida OMS sulla qualità dell'aria erano state superate.
  • Nel 2015, il costo sanitario dell'inquinamento atmosferico è stato stimato in 21 miliardi di dollari e l'inquinamento atmosferico è stato responsabile di una perdita di produttività pari a 1,2 miliardi di giorni (Fonte: The economic consequences of outdoor air pollution, OECD, settembre 2016).

Previsioni 2060:

  • Fino a 9 milioni di morti premature all'anno (Fonte: IhmeInstitute for Health Metrics and Evaluation)
  • Nel 2060 l'inquinamento atmosferico potrebbe costare fino all'1% del PIL globale (l'impatto sulla produttività del lavoro, i costi sanitari e le rese delle colture agricole porterebbe a un graduale aumento dei costi economici globali fino all'1% del PIL globale) (Fonte: OCSE)
  • Ogni anno i costi sanitari previsti sarebbero pari a 176 miliardi di dollari e l'impatto sulla produttività è stato valutato in 3,7 miliardi di giorni persi (Fonte: The economic consequences of outdoor air pollution, OECD, settembre 2016).

L'impegno del gruppo Veolia per garantire una qualità dell'aria ideale per la salute 

L’intento di Veolia è contribuire al progresso umano adottando un approccio coordinato agli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Deve pertanto considerare tutti i tipi di inquinamento, inclusi quelli ancora poco noti o non gestiti a livello pubblico.

Grazie al know-how nei servizi energetici, Veolia aiuta già i suoi clienti a ridurre la loro impronta ecologica (efficienza energetica, gestione efficace dei servizi, ecc.).

Veolia offre ai clienti una garanzia di qualità dell'aria che altri ancora non forniscono.

Il Gruppo svolge il ruolo di lead contractor e integratore di tutti i componenti necessari per garantire ai propri clienti – responsabili di edifici pubblici o privati – una qualità dell'aria ideale per la salute di occupanti o utilizzatori e per la conformità con l’efficienza energetica e i problemi di miglioramento delle risorse. Veolia copre l'intera catena del valore IAQ: verifica e diagnosi per definire la situazione, gestire gli impianti con monitoraggio continuo, fornire e installare sistemi adeguati per trattare l'aria o eliminare l'inquinamento e coinvolgere gli occupanti nel miglioramento della qualità dell'aria di un edificio.

SOLUZIONI E PRODOTTI SPECIFICI
 

Veolia: da molti anni sviluppa soluzioni per la qualità dell'aria negli ambienti interni:

  • Verifica, diagnostica e raccomandazioni, incluso il controllo degli impianti di trattamento dell'aria
  • Lancio e gestione di piani d'azione, inclusi programmi di miglioramento delle apparecchiature
  • Sistemi di gestione delle situazioni di crisi
  • Reporting.

Oggi Veolia propone ai suoi clienti una nuova offerta per migliorare la qualità dell'aria negli ambienti interni composta da tre diversi moduli di servizio: AIR Control, AIR Performance e AIR Human.

I moduli sono stati sviluppati per ciascun tipo di cliente (uffici, scuole, centri medici, centri commerciali, hotel, ecc. ) al fine di tener conto delle diverse esigenze e delle aspettative specifiche di ognuno di essi.

TRE MODULI DI SERVIZIO PER RISPONDERE A ESIGENZE DIVERSIFICATE

 

1. AIR CONTROL: MISURA E MONITORAGGIO CONTINUI DELLA QUALITÀ DELL'ARIA


Il vantaggio => Conoscere la qualità dell'aria per migliorare attivamente l'ambiente.

Passaggio 1: Valutare il livello di qualità dell'aria

  • Verifica tecnica e sanitaria
  • Analizzare gli inquinanti, gli odori e gli allergeni
  • Installare una rete di monitoraggio continuo
  • Modelli e mappe di inquinamento potenziale
  • Fornire un dashboard di controllo della qualità dell'aria

Passaggio 2: Identificare le potenziali fonti di inquinamento

  • Analisi dei processi e verifica delle emissioni degli impianti tecnici
  • Campionamento specifico nei punti di emissione
  • Diagnosi delle fonti di inquinamento e relativo contributo

Passaggio 3: Proporre soluzioni adeguate

  • Consulenza di un esperto che suggerisca miglioramenti
  • Assistenza in caso di crisi o aumento anomalo delle concentrazioni di inquinamento.

Competenza di Veolia=> 100 anni di esperienza nelle strategie di campionamento e nell'ottimizzazione degli strumenti di monitoraggio ambientale; una selezione di sensori approvati dai migliori laboratori di misurazione (3 sensori approvati nel 2018 da AIRLAB, sfida micro-sensori 2018); risultati controllati dai nostri esperti di qualità dell'aria.

2. AIR PERFORMANCE: GESTIRE E OTTIMIZZARE GLI IMPIANTI E GARANTIRE I LIVELLI DI QUALITÀ DELL’ARIA


Il vantaggio => Fornire aria di qualità negli edifici

Passaggio 1: Valutare il livello di qualità dell'aria

  • Eseguire la diagnosi di impianti e fonti di inquinamento esistenti
  • Installare una rete di sensori comunicanti
  • Valutare i risultati e proporre un piano d'azione

Passaggio 2: Ottimizzare le pratiche e il funzionamento delle strutture

  • Implementare le migliori pratiche nei processi
  • Assistenza e manutenzione di impianti di qualità dell'aria
  • Adeguamento dei sistemi di trattamento

Passaggio 3: Fornire la garanzia dei risultati e il monitoraggio delle prestazioni

  • Dashboard specifico per la qualità dell'aria
  • Impostare le soglie di monitoraggio in base alle esigenze
  • Rapporti riepilogativi dei risultati e avvertenze
  • Azioni consigliate in caso di superamento delle soglie stabilite.

Opzione: AIR Performance +

  • Migliorare le strutture di trattamento dell'aria esistenti
  • Installare nuove apparecchiature

Competenza di Veolia => Comprovata esperienza nelle strutture operative che richiedono il trattamento dell'aria (oltre 42. 000 impianti gestiti); Centri di gestione intelligente delle prestazioni: 23 piattaforme Hubgrade in tutto il mondo.

3. 3. AIR HUMAN: COINVOLGERE TUTTI GLI STAKEHOLDER PER MIGLIORARE LA QUALITÀ DELL'ARIA


I vantaggi => Trasformare occupanti, dipendenti e utilizzatori in “attori” del miglioramento della qualità dell'aria; anticipare e prevenire i rischi che riguardano la percezione della qualità dell'aria.

Passaggio 1: Rendere le informazioni sulla qualità dell'aria accessibili e comprensibili

  • App web specifica
  • Moduli di formazione sulla qualità dell'aria adeguati a problemi specifici

Passaggio 2: Coinvolgere gli utilizzatori nelle azioni di bonifica

  • Interfaccia di discussione interattiva per le parti interessate (report sulle percezioni, sondaggi d'opinione, ecc.)
  • Creazione di eventi sul tema dell'aria (Air Day, ecc.)

Passaggio 3: Tenere in considerazione le percezioni delle persone interessate

  • Tracciamento dei report e dashboard
  • Oggettivare il disagio
  • Tenere conto delle percezioni nelle soluzioni di risanamento
  • Tenere traccia dell'indicatore di "benessere" rispetto alla qualità dell'aria
  • Seminari sul comportamento e le migliori pratiche che incidono sulla qualità dell'aria

Competenza di Veolia => Impegno costante a coinvolgere tutti gli stakeholder (punto n. 4 dell'approccio CSR); feedback diversi da un gruppo internazionale; strumenti digitali efficienti per comunicare con gli stakeholder e competenza scientifica sociale e societaria nel settore della qualità dell'aria.

​VEOLIA SI È MOBILITATA AL FIANCO DELLE NAZIONI UNITE

Il Gruppo esorta tutti i dipendenti in tutto il mondo a prendere parte alla “Air quality challenge” organizzata con il supporto di UN Environment e Veolia Foundation. Tutti i dipendenti sono incoraggiati a recarsi al lavoro usando un mezzo di trasporto eco-responsabile: camminata, bicicletta, scooter o mezzi pubblici. Verrà piantato un albero per ciascuno di questi viaggi verdi.

La Fondazione Veolia sosterrà anche il Kit didattico "It's Our Air" prodotto da UN Environment per insegnanti delle scuole medie e superiori inteso a sensibilizzare il personale docente e gli studenti sul fatto che la qualità dell'aria rappresenta il rischio maggiore in termini di salute ambientale.

Questo kit sarà disponibile in francese, inglese e cinese e sarà presto distribuito da UN Environment e UNESCO attraverso il network di scuole partner.