PPP: partenariato pubblico privato

Abbiamo presentato più di 120 proposte di PPP (totale investimenti 550 M€) per tutte le differenti categorie di Pubblica Amministrazione.

Il contratto di partenariato pubblico privato - contratto PPP

 

Il contratto di partenariato pubblico privato (contratto PPP) è il contratto a titolo oneroso con il quale una o più stazioni appaltanti conferiscono a uno o più operatori economici per un periodo determinato in funzione della durata dell’ammortamento dell’investimento delle modalità di finanziamento fissate, un complesso di attività consistenti nella realizzazione, trasformazione, manutenzione e gestione operativa di un’opera in cambio della sua disponibilità, o del suo sfruttamento economico, o della fornitura di un servizio connesso all'utilizzo dell’opera stessa, con assunzione di rischio secondo modalità individuate nel contratto, da parte dell'operatore.

Il modello del PPP è stato regolamentato e disciplinato  dal D. Lgs. n. 50 del 2016 recante il “Codice dei Contratti Pubblici”, che ha recepito le direttive europee 23, 24 e 25/2014, e rappresenta lo strumento amministrativo che consente alla Pubblica Amministrazione di finanziare progetti di investimento e valorizzazione del patrimonio pubblico, in particolare tramite interventi di efficienza energetica, “off balance” ossia senza impattare sul bilancio della PA, ma con l’utilizzo di capitali privati.

Questo strumento, a disposizione delle Pubbliche Amministrazioni, permette infatti di realizzare piccole e grandi opere utili alla collettività - in termini di sicurezza, comfort, riduzione di emissioni, risparmi economici, efficienza energetica ed automazione - attraverso il finanziamento del partner privato il quale, oltre alle risorse finanziarie mette a disposizione del soggetto pubblico le proprie competenze, know how e  tecnologie più all’avanguardia sul mercato.

Il trasferimento dei principali rischi connessi all’investimento oggetto del PPP dalla P.A. al soggetto privato rappresenta la vera innovazione di questo modello: la P.A., infatti, versa il corrispettivo al privato soltanto se l’opera realizzata da questi realizzata è concretamente utilizzabile e disponibile per il soggetto Pubblico, garantendo rapidità nei tempi di realizzazione della stessa e che  il servizio venga erogato secondo standard qualitativi predefiniti.

Nel modello del PPP è il soggetto privato che finanzia il progetto, realizza le opere garantendo elevata qualità e massima efficienza, tempi e costi certi di realizzazione, recuperando l’investimento tramite la gestione pluriennale degli interventi effettuati e l’erogazione dei relativi servizi tramite la percezione del canone riconosciuto (soltanto) a fronte della corretta esecuzione della gestione secondo gli elevati standards qualitativi previsti. Il soggetto privato si assume i rischi operativi e finanziari dell’intero progetto, impegnandosi a recuperare i capitali unicamente attraverso i benefici che gli investimenti saranno in grado di generare durante il contratto e soltanto qualora la sua gestione si performante.

In sintesi, con il contratto di PPP il soggetto privato propone alle amministrazioni pubbliche, ai sensi dell’art. 183, comma 15, del Codice Appalti, iniziative per lo sviluppo di progetti innovativi di riqualificazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico e realizzazione di infrastrutture, realizzandole con capitali propri a fronte del diritto concesso dalla PA di gestire l’opera per un certo tempo.

Siram a sostegno della PA

SIRAM è da sempre al fianco delle PA offrendo una vasta gamma di servizi tecnologici legati in particolare all’efficienza energetica del sistema edificio-impianto del patrimonio immobiliare pubblico e realizzazione di infrastrutture. 

Nell’ambito di questo rapporto che dura da più di 100 anni SIRAM ha sempre operato in una logica di partnership e non di semplice fornitore, introducendo elementi di innovazione anche dal punto di vista contrattuale. In tale ottica SIRAM è stata pioniera del Partenariato Pubblico Privato (PPP) su iniziativa privata ai sensi dell’art. 183, comma 15, del Codice Appalti, mettendo a disposizione delle Amministrazioni Pubbliche non solo le proprie esperienze e competenze di natura tecnico-gestionale, ma anche il proprio know how multidisciplinare, oltre alla capacità finanziaria per sostenere il costo dei lavori di efficientamento energetico e in generale degli interventi proposti.

I contratti PPP di Siram Veolia

A partire dall’entrata in vigore del Codice Appalti (2016) fino al 2020, SIRAM ha presentato più di 120  proposte di PPP per un totale di investimenti di più di 550 M€ per tutte le differenti categorie di PA: comuni, province, regioni, ministeri ed enti del settore sanitario. SIRAM è risultata aggiudicataria di oltre 30 concessioni derivanti da proposte di PPP a iniziativa privata per un volume di investimenti di poco superiore a 52 M€ ed è stata nominata promotore, a seguito della dichiarazione di pubblica utilità, di ulteriori 24 proposte per un volume di investimenti di ulteriori 45 M€.

 

Correlate
Project financing

Siram Veolia ha attivato il PF per la realizzazione di moderne infrastrutture sanitarie (aziende ospedaliere di Udine, Firenze, Ferrara, Treviso e Venezia).