Demand response

Siram Veolia, con il supporto di Flexcity Veolia, offre il servizio di Demand Response con un'offerta personalizzata e chiavi in mano.

Demande Response

 

Si tratta di un servizio innovativo che permette a consumatori e produttori di accedere al mercato dei servizi di dispacciamento tramite un aggregatore (BSP), permettendogli sia di valorizzare la flessibilità al momento non utilizzata sia di partecipare attivamente alla transizione energetica.

Siram Veolia vi supporta nell’individuazione della flessibilità e si occupa di tutte le questioni operative atte all’abilitazione. Grazie al supporto di Flexcity Veolia, Siram Veolia può contare su un aggregatore europeo attivo nei servizi di demand response in diversi paesi, in grado di indirizzarvi verso il miglior risultato.

Perchè

Il Gestore della Rete di Trasmissione elettrica nazionale (TSO) si trova ad affrontare sfide energetiche importanti in vista del raggiungimento degli obiettivi 2030, come la decarbonizzazione e la maggior penetrazione delle energie rinnovabili. Il TSO ha necessità di incentivare la partecipazione attiva ai servizi di dispacciamento di tutti coloro che finora sono stati solo attori passivi, promuovendo la generazione distribuita, le comunità energetiche e la digitalizzazione.

Il meccanismo per fare ciò è regolamentato nella Delibera ARERA 422/2018 e, per l’anno 2020, ha previsto 1000 MW di flessibilità da allocare tramite aste annuali, trimestrali e mensili con un tetto massimo di 30.000 €/MW/anno.

Nasce così la figura del BSP che ha la funzione di aggregare vari punti facendo da tramite tra il punto e il TSO. 

Come funziona

L’energia elettrica è cumulabile solo in piccola parte, rendendo così necessario un equilibrio costante tra produzione e consumo. Quando la rete elettrica si trova in ammanco o in eccesso di energia elettrica, il TSO deve attuare delle operazioni di bilanciamento per ripristinarne l’equilibrio.  Nel momento in cui il TSO ne ha necessità viene inviato un segnale al BSP che provvede a inoltrarlo ai punti sottesi partecipanti al servizio.

Nel momento in cui arriva il segnale, il punto di produzione (consumo) incrementa l’immissione (diminuisce il prelievo) della quantità concordata. Viene inviato un segnale di fine al BSP, che provvede ad inoltrarlo ai punti attivati, che possono così tornare alla situazione di partenza.

Contattaci per maggiori informazioni