Rinnovabili: per raggiungere gli obiettivi al 2030 servono 5 GW in più

25/05/2018

Lo rileva l’Osservatorio OIR sulle rinnovabili di Agici, che parla di un aumento della produzione a 184 TWh

Gli obiettivi SEN 2030 per le rinnovabili sono particolarmente sfidanti: la produzione dovrà crescere da 103 TWh nel 2017 a 184 TWh nel 2030. Lo rileva l’Osservatorio OIR sulle rinnovabili di Agici. Nel documento si legge che un contributo fondamentale deriverà dalla produzione fotovoltaica (+290% rispetto al 2017) ed eolica (+230% rispetto al 2017).

Sarà quindi necessario installare ogni anno 4-5 GW addizionali, a fronte degli 800 MW del 2017, cioè circa 6 volte di più. Gli investimenti necessari in impianti FER ammontano a quasi 70 miliardi di euro; a questi bisogna aggiungere 45 miliardi di € in infrastrutture di rete e risorse di flessibilità.

Decisivi saranno anche revamping/repowering, che da soli sono in grado di aumentare la capacità del parco impianti esistente di 2-5 GW per il fotovoltaico, 1,1-3,8 GW per l’eolico e 0,57-3,4 GW per l’idroelettrico. Innovazione e ammodernamento tecnologico permetterebbero un notevole risparmio di suolo occupato da impianti rinnovabili: stimato un risparmio al 2030 di circa 54 km2 per aumento dell’efficienza dei moduli e di oltre 80 km2 per revamping/repowering su FV ed eolico.

Un ruolo fondamentale e trasversale a tutti gli interventi dovrà essere assunto dagli organi pubblici (governo, ministeri, ARERA, GSE, ecc.) e in particolare dalle Regioni e dagli Enti Locali. Molte leve sono necessarie per raggiungere gli obiettivi di produzione FER al 2030. Il contributo degli interventi previsti è stimabile in: mantenimento della produzione attuale 56%, PPA per nuovi impianti 20%, nuovo decreto FER 10%, revamping/repowering 10%, altro 6%.

A cura di www.e-gazette.it