Pubblicato in Gazzetta il Dpcm sull’efficienza energetica nelle scuole

Nel provvedimento sono indicate le destinazioni delle risorse, le ripartizioni e le modalità per la rendicontazione degli interventi di manutenzione

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Governo che contiene le norme sul finanziamento degli interventi di manutenzione straordinaria e incremento dell'efficienza energetica nelle scuole. Nel provvedimento sono indicate le destinazioni delle risorse, le ripartizioni e le modalità per la rendicontazione.

Il Miur, viene spiegato nel provvedimento, erogherà le risorse con un finanziamento fino al 20%, a richiesta dell’ente, e la restante somma dovuta sulla base degli stati di avanzamento dei lavori e delle spese maturate “fino al raggiungimento del 90% della spesa complessiva al netto del ribasso di gara”. Invece il residuo 10% sarà liquidato dopo il collaudo e/o il certificato di regolare esecuzione. Più in generale, il provvedimento sull’edilizia scolastica stabilisce la dotazione di 90 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021 e di 225 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2022 al 2034, da assegnare a Province e Città metropolitane. Entro quaranta giorni dalla pubblicazione, gli Enti locali dovranno presentare al ministero dell’Istruzione una lista degli interventi prioritari, fra cui quelli risultati necessari dopo le verifiche di vulnerabilità sismica per gli istituti nelle zone sismiche 1 e 2; i lavori su solai e controsoffitti ed altri per garantire l’agibilità delle scuole e ambienti sicuri agli studenti.

A cura di www.e-gazette.it

04/09/2020