M'illumino di meno, si celebra la giornata del risparmio energetico

23/02/2018

L’iniziativa della trasmissione Rai "Caterpillar" è dedicata al camminare a piedi. Si punta simbolicamente a raggiungere la luna a piedi facendo 555 milioni di passi
 

Mettere insieme 555 milioni di passi, quanti ne servono per coprire la distanza fra la Terra e la Luna, per raccontare la bellezza dell'andare a piedi e il suo profondo valore ecologico. E' questa la scommessa di quest'anno di "M'illumino di meno", l'iniziativa della trasmissione radiofonica di Radio2 "Caterpillar" per promuovere il risparmio energetico. Quest'anno la 14.a edizione della giornata si tiene venerdì 23 febbraio, ed è dedicata al camminare a piedi.

"Perché sotto i nostri piedi c'è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo - spiegano gli organizzatori sul loro sito -. Entro il 23 febbraio 2018, vogliamo simbolicamente raggiungere la luna a piedi e sono 555 milioni di passi. Siamo partiti insieme il 29 gennaio all'Arena Civica di Milano,  con la prima trasmissione radiofonica camminata della storia della radio".

Dal 2005, ogni anno Caterpillar chiede ai suoi ascoltatori di spegnere tutte le luci che non sono proprio indispensabili alle 18 di un pomeriggio di febbraio. L'iniziativa con gli anni è diventata molto partecipata. Si spengono le piazze italiane, la Torre di Pisa, il Colosseo, l'Arena di Verona, Quirinale, Senato e Camera, tante case dei cittadini. Si sono spenti per M'illumino di Meno la Torre Eiffel, il Foreign Office e la Ruota del Prater di Vienna. In decine di Musei si organizzano visite guidate a bassa luminosità, nelle scuole si discute di efficienza energetica, in tanti ristoranti si cena a lume di candela, in piazza si fa osservazione astronomica grazie alla riduzione dell'inquinamento luminoso.

L'Università La Sapienza di Roma ridurrà le luci al minimo dalle 17.30 alle 19.30. All' Università romana di Tor Vergata si terrà una "Caccia al kWh": i partecipanti avranno il compito di spegnere le luci rimaste accese dopo l'orario lavorativo e di chiudere porte o finestre, per ridurre gli sprechi. Le Lega delle Cooperative organizza diverse iniziative in giro per l'Italia, dalle ciaspolate sotto la luna alle visite di borghi antichi a luci spente.

A cura di www.e-gazette.it