La UE adotta tre raccomandazioni sulla direttiva efficienza energetica

27/09/2019

I temi toccati vanno dall'obbligo di risparmio energetico alle nuove disposizioni su misurazione e fatturazione, fino all’efficienza del riscaldamento

Orientamenti dettagliati sull'attuazione pratica dell'obbligo di risparmio energetico per il periodo dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2030, nuove disposizioni in materia di misurazione e fatturazione dell'energia termica e sull'efficienza del riscaldamento e del raffreddamento. Sono queste le raccomandazioni adottate dalla Commissione europea per aiutare gli Stati membri a recepire e attuare la direttiva di modifica della direttiva sull'efficienza energetica. Tali raccomandazioni sono "particolarmente importanti nel contesto del completamento dei Piani nazionali per l'energia e il clima".


“Questa direttiva - spiega la Commissione - è una delle iniziative faro del pacchetto 'Energia pulita per tutti gli europei', in cui l'Ue ha fissato l'ambizioso obiettivo di aumentare di almeno il 32,5% l'efficienza energetica entro il 2030, rispetto allo scenario dello status quo”. “Il risparmio energetico - si legge - è un modo efficiente per ridurre le emissioni di gas a effetto serra e contribuire così all'azione dell'Ue contro i cambiamenti climatici. Essi inoltre aiutano i cittadini europei a risparmiare sulle loro bollette energetiche”.

A cura di www.e-gazette.it