Guterres (ONU): le rinnovabili daranno lavoro a 18 milioni di persone

Il presidente delle Nazioni Unite parla della strada verso la decarbonizzazione, che è necessario imboccare

”La transizione verso l'energia pulita e le rinnovabili creerà 18 milioni di nuovi posti di lavoro entro il 2030. Ma ci sarà anche un'inevitabile perdita di occupazione”. Lo scrive in un tweet il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, evidenziando che la necessaria strada verso la decarbonizzazione non potrà non avere costi umani. Per questo Guterres invita a prevedere sostegni per i lavoratori colpiti, come ”protezione sociale e riqualificazione, in modo che la transizione sia giusta”.

Nelle scorse settimane Guterres ha pronunciato alla Columbia University di New York uno storico e profondo discorso sul cambiamento climatico, segnando l’inizio di un mese d’azione per il clima, culminato con il vertice del 12 dicembre scorso per il quinto anniversario dell’accordo di Parigi. “L’umanità sta dichiarando guerra alla natura – ha detto – . La natura sta reagendo, con forza e furia crescenti, alla cattiva gestione dell’ambiente da parte dell’umanità. Si allargano i deserti ed ogni anno perdiamo 10 milioni di ettari di foreste, mentre gli oceani sono soffocati dai rifiuti di plastica e l’anidride carbonica che assorbono sta acidificando i mari. Questo è un suicidio”.

A cura di www.e-gazette.it

15/01/2021