Emilia-Romagna, al via bando per l’efficienza degli edifici pubblici

06/09/2019

Il bando eroga contributi pari al 40% dell’investimento complessivo, fino a un massimo di 500.000 euro. Scadenza gennaio 2020

La Regione Emilia-Romagna ha approvato un bando per gli enti pubblici, finalizzato a conseguire obiettivi di risparmio energetico, uso razionale dell’energia, valorizzazione delle fonti rinnovabili, riduzione delle emissioni di gas serra, con particolare riferimento allo sviluppo di misure di miglioramento della efficienza energetica negli edifici pubblici e nell’edilizia residenziale pubblica. Possono presentare domanda Comuni, Unioni di Comuni, Province, società partecipate al 100% di enti locali, soggetti pubblici in genere, ACER ad esclusione delle Aziende Sanitarie per cui esiste già un bando dedicato.

Il bando eroga contributi pari al 40% dell’investimento complessivo, fino a un massimo di 500.000 euro per le seguenti tipologie di spese, da sostenere a partire dal 1° gennaio 2020: progettazione, direzione lavori, coordinamento sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, collaudo e certificazione impianti, macchinari ed opere ammesse a contributo; redazione di diagnosi energetiche e/o attestati di prestazione energetica degli edifici; fornitura, installazione e posa in opera di materiali e componenti necessari alla realizzazione degli impianti, macchinari ed opere ammessi ad intervento; opere edili strettamente necessarie e connesse alla realizzazione degli interventi energetici.

La trasmissione delle domande di contributo deve avvenire dalle ore 10,00 del 10 settembre 2019 alle ore 17,00 del 31 gennaio 2020.

A cura di www.e-gazette.it