Coronavirus, il GSE pubblica l’elenco dei procedimenti prorogati

I termini per la presentazione delle richieste per la cogenerazione ad alto rendimento, per i Certificati Bianchi per la CAR e per la Fuel mix disclosure slittano al 22 maggio

Il GSE, d’intesa con il Ministero dello Sviluppo Economico, ha pubblicato sul proprio sito internet l’elenco dei procedimenti prorogati, e dei connessi adempimenti in capo agli Operatori. Il gestore, già nei giorni scorsi, d’intesa con il Ministero dello Sviluppo economico, ha disposto la proroga dei termini nell’ambito dei procedimenti di competenza.I termini per la presentazione delle richieste per la Cogenerazione ad alto rendimento (CAR), per i Certificati Bianchi per la CAR e per la Fuel mix disclosure slittano dal 31 marzo al 22 maggio 2020.

I termini in tema di obblighi in capo alle imprese di distribuzione di energia elettrica e di gas, in relazione agli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico, slittano dal 31 maggio al 22 luglio 2020.  Viene inoltre spostata al 22 maggio 2020 la data di pubblicazione del bando previsto dall’articolo 40-ter della Legge 28 febbraio 2020, n. 8, relativo agli impianti a biogas. Sono state inoltre definite specifiche proroghe per la presentazione della documentazione a cura degli operatori, anche con riferimento alla conclusione dei lavori, prevista con riferimento ai Decreti FER 2012, 2016 e 2019, del Conto Termico e del Biometano. 

A cura di www.e-gazette.it

27/03/2020