“Sustainable School” Siram by Veolia e Barcolana premiano le classi vincitrici

 

Oggi in Piazzetta Barcolana sono stati premiati i migliori progetti realizzati dagli studenti dell’Istituto Volta per progettare la scuola modello efficiente e sostenibile

“Sustainable School” Siram by Veolia e Barcolana premiano le classi vincitrici

 

Trieste, 12 Ottobre 2018Siram by Veolia, official sponsor di Barcolana50, oggi alla Piazzetta del Villaggio Barcolana ha premiato le tre classi che hanno realizzato i migliori progetti di performance energetica, consegnando rispettivamente gli assegni di valore pari a 3.000 Euro, 1.250 Euro e 750 Euro. Il Primo premio va ai Meccatronici della classe V sez. I con il progetto sull’Impianto di cogenerazione a servizio dell’Istituto. La classe IV A dell’indirizzo Costruzione Ambiente Territorio ha ottenuto il secondo premio con il progetto di Revamping energetico dell’aula laboratorio del dipartimento di costruzioni. Infine, gli Informatici di V E si sono classificati terzi con il progetto Pocket smart Room relativo ad un sistema di controllo dell’illuminazione e del riscaldamento di “un’aula tipo”. Sei studenti delle classi vincitrici avranno inoltre l’occasione di mettere alla prova le competenze apprese attraverso un percorso di alternanza scuola-lavoro in una delle sedi Siram della Unità di business Nord Est, facendo un'esperienza aziendale a fianco dei tecnici esperti.

Ringraziamo tutti gli studenti, i docenti e i dirigenti scolastici del Volta per l’impegno e il lavoro fatto insieme.  - ha dichiarato Paolo Maltese, Direttore Unità di Business Nord Est Siram by Veolia - l’Istituto Volta è per Trieste un riferimento nella formazione di tecnici sul territorio, un vivaio da cui negli anni abbiamo attinto con grande soddisfazione e orgoglio. Noi che operiamo in questo territorio da oltre cinquant’anni, e ci occupiamo della manutenzione, della gestione dei servizi energetici e delle risorse di molti edifici ed enti pubblici, abbiamo chiesto ai ragazzi di impegnarsi, come facciamo noi ogni giorno, per trovare soluzioni innovative nell’ideazione di una Scuola Modello più sostenibile e rispettosa dell’ambiente.”

Questa iniziativa è stata accolta da ragazzi con entusiasmo e senso di responsabilità - ha dichiarato la Dirigente scolastica dell’Istituto Volta, Clementina Frescura - il nostro Istituto da sempre è impegnato a creare tecnici di talento e questo progetto ci ha dato l’opportunità di far vivere ai ragazzi un'esperienza che è andata oltre le mura scolastiche. I nostri studenti sono stati coinvolti in un contesto che li ha visti artefici di un progetto concreto e fattibile, attraverso le competenze tecniche e professionali acquisite in questo istituto hanno sviluppato progetti per la costruzione di un modello di scuola all'avanguardia, confortevole e a basso impatto ambientale. La sostenibilità e la competenza tecnica sono valori che condividiamo con Siram e che ci hanno portato a creare questo ponte virtuoso e proficuo tra Scuola e Azienda ”.

“Siamo entusiasti della partnership con Siram - ha commentato il Presidente della Società Velica di Barcola e Grignano Mitja Gialuz - e orgogliosi di premiare questi giovani ragazzi che hanno raccolto la sfida e si sono impegnati, a fianco dei loro professori e dei tecnici Siram by Veolia, per progettare concretamente come rendere più sostenibile l'edificio scolastico che li ospita. Ogni anno, grazie ai nostri partner, abbiamo la possibilità di garantire alle scuole sostegno economico, iniziative a vantaggio dei ragazzi e occasioni formative, e la cosa più bella per noi è vedere come la vela si trasformi in educazione per i giovani, valore ultimo dello sport”.

Il concorso “Sustainable School”

Il concorso che si è svolto dal 18 al 21 settembre ha coinvolto oltre 200 studenti dell’Istituto Volta di Trieste, delle classi quarte e quinte. Ogni classe, ciascuna nell’ambito del proprio indirizzo tecnico, al fianco dei professori e con il supporto di uno staff di esperti Siram by Veolia, si è impegnata a realizzare il migliore progetto di performance energetica, di riqualificazione tecnologica e/o edile dell’Istituto, sfruttando laddove possibile anche le tipologie di interventi previste dal Conto Termico 2.0. Gli studenti hanno identificato le soluzioni più adatte e performanti al fine di progettare una “scuola modello” innovativa e sostenibile.