Risultati Veolia 2017: solido incremento dell'attività e risultati superiori agli obiettivi​

Nel 2017 Veolia ha realizzato ​un volume d'affari di 25.125 milioni di euro, con un aumento del 4,9% e con un +3,5% in termini di crescita organica. Il quarto trimestre ha dimostrato la prosecuzione del dinamismo commerciale del Gruppo con un'accelerazione della crescita dei ricavi (+6,3%)

Risultati Veolia 2017: solido incremento dell'attività e risultati superiori agli obiettivi​


Antoine Frérot,
 ​Presidente del Gruppo Veolia, ha dichiarato:  ​

"Il 2017 è stato un anno intenso e di successo per Veolia, con risultati pienamente in linea con la traiettoria di crescita a cui miriamo. La crescita del volume d'affari è accelerata durante tutto il corso dell'anno grazie alle azioni implementate a partire dalla fine del 2016. La crescita degli utili si è amplificata trimestre dopo trimestre grazie ai nostri successi commerciali e al proseguimento della nostra disciplina in termini di riduzione dei costi. Negli ultimi 4 anni, l'EBITDA è progredito del 20%, l'EBIT corrente del 75% e l'utile netto corrente del Gruppo sarà complessivamente più che triplicato. L'insieme di queste performances mi permette di affrontare il 2018 con fiducia e ottimismo. L'attività e i risultati dovrebbero registrare nuovamente un buon trend di crescita. I nostri obiettivi per il 2018 e 2019 sono quindi pienamente confermati."

Tutti gli indicatori finanziari sono positivi:​

  • L'EBITDA è ​in crescita​ del + 2,7% a 3.284 milioni di euro ​(con una crescita del + 5,2% nel quarto trimestre)​L'obiettivo di risparmio per l'anno è stato raggiunto con 255 milioni di euro realizzati

  • L'utile netto di competenza del Gruppo è pari a 623 milioni di euro, in aumento del + 7,3% escluse le plusvalenze

  • ​​Ulteriore crescita del ROCE al netto delle imposte all'8,4% 

Questi risultati​ positivi, uniti al rilancio commerciale avviato un anno fa, ​ci mettono nelle condizioni di ​conferma​re​pienamente gli obiettivi del 2018-2019. Peraltro, il Consiglio di ​​Amministrazione proporrà all'Assemblea annuale degli azionisti del 19 aprile di aumentare il dividendo del 5% ​o​ di ​portare il dividendo a 0,84 euro per azione per l'esercizio 2017.