Liguria, al via le linee guida sull’efficienza negli edifici pubblici

07/12/2017

Siglati tre protocolli d’intesa sull’affidamento dei lavori di efficienza energetica con la condivisione da parte dei Comuni

La Liguria punta a crescere in efficienza energetica: presentati in Regione, tre protocolli d’intesa per l’efficienza degli edifici pubblici e per la promozione della green economy. I protocolli riguardano le linee guida per i bandi Por Fesr 2014-2020 per l’efficientamento energetico, le linee di indirizzo sull’affidamento dei lavori e la condivisione da parte dei Comuni di Genova, Savona, La Spezia, Imperia e Sanremo, beneficiari dei bandi Asse 4 Energia e 6 Città.

Nell’affidamento dei lavori tra i 150 mila e un milione di euro la procedura sarà negoziata. Sarà poi formato un elenco di imprese che operano stabilmente sul territorio, tra cui verranno selezionate che presenteranno le proprie offerte. Per i prossimi bandi Por Fesr 2014-2020 verranno ammesse domande non inferiori ai 500 mila euro, a eccezione dei Comuni sotto ai 2000 abitanti.

«Un risultato frutto del lavoro, in questi mesi, con le associazioni di categoria, Anci, Comuni e sindacati − spiega l’assessore ligure allo Sviluppo economico Edoardo Rixi − L’obiettivo è rendere la Liguria più efficiente dal punto di vista energetico, promuovendo buone pratiche ambientali e sostenibili, che possano produrre anche risparmi per gli enti locali, in modo da reinvestire le risorse in servizi ai cittadini».

A cura di www.e-gazette.it