Conto termico, chiesti incentivi per 83 milioni nel 2018

27/04/2018

Il GSE ha aggiornato il contatore che consente di visualizzare i dati relativi all’andamento del meccanismo incentivante per interventi di efficienza energetica

Nuovo aggiornamento per il contatore GSE del Conto Termico, il pacchetto di incentivi per interventi di miglioramento dell’efficienza energetica nel settore residenziale ed incentivare la produzione di energia da fonti rinnovabili. Da fine maggio 2016 sono arrivate al GSE circa 75mila domande, per un totale di circa 293 milioni di incentivi richiesti, di cui 169 milioni relativi a richieste di soggetti privati e 123 milioni relativi a richieste della Pubblica Amministrazione (di cui circa 87 milioni mediante prenotazione).

Dall’avvio del meccanismo al 1° aprile 2018, risultano ammesse all’incentivo circa 88mila richieste, per un totale di circa 289 milioni di incentivi impegnati, di cui 248 in accesso diretto.
Complessivamente, circa 207 milioni sono dedicati a interventi effettuati da privati e 82 milioni a quelli realizzati dalle PA (di cui 41 milioni mediante prenotazione).

Limitatamente agli incentivi riconosciuti in accesso diretto, l’impegno di spesa annua cumulata per il 2018 è di 83 milioni, di cui 72 per i privati e 12 milioni per le PA mentre, per il 2019, è di 12 milioni, di cui 10 milioni per i privati e 3 milioni per le PA. L’impegno di spesa annua riferibile agli incentivi richiesti mediante prenotazione è determinato all’avvio lavori, per la quota di acconto, e alla loro conclusione per il saldo.

A cura di www.e-gazette.it