Bando per le periferie, 80 milioni all’efficienza energetica

15/12/2017

66 le azioni previste dal bando periferie del Governo tra riqualificazione energetica, illuminazione smart e banda larga

Con la firma delle convenzioni per tutti i progetti candidati, prevista per il 18 dicembre a Palazzo Chigi, prende il via il primo "Bando periferie". Sono 120 i progetti finanziati da questo bando e 445 i comuni interessati, per un ammontare complessivo di risorse che supera i 4 miliardi di euro tra investimenti pubblici, privati e risorse municipali.
Tra questi, al capitolo dedicato alla riduzione dell’impatto ambientale pro capite delle città sono stati destinati 80 milioni di euro per 66 azioni relative all’ efficienza energetica, all’illuminazione smart e alla banda larga. Altre 175 azioni, per un budget di 200 milioni di euro, saranno orientate alla realizzazione di nuovi e più grandi spazi verdi cittadini attrezzati e accessibili a tutti, soprattutto alle famiglie e le persone con disabilità.
I cittadini coinvolti dai progetti sono quasi 23 milioni su 445 Comuni e 13 Città Metropolitane. Gli interventi pianificati sono 2.177, per un totale di oltre 3,8 miliardi di euro, di cui il 74% investimento pubblico e il restante privato.
Complessivamente, il 15% delle risorse e delle azioni è rappresentato dal recupero delle aree urbane dismesse, il 12% da progetti per la mobilità sostenibile e alternativa, un altro 12% per la casa, l’8% per lo sviluppo, il 6% per l’inclusione sociale, il 5% per le aree verdi, il 5% per le piste ciclabili, il 4% per la resilienza, il 2% per l’ICT, l’1% per la sicurezza.
"Questi finanziamenti devono diventare strutturali e ci aspettiamo di vedere passi concreti in questo senso già nelle prossime settimane", ha detto il segretario generale dell'Anci, Veronica Nicotra.

A cura di www.e-gazette.it