Pompe di calore

Cos'è la pompa di calore

La pompa di calore è una macchina in grado di trasferire energia termica da una sorgente a temperatura più bassa ad una sorgente a temperatura più alta, utilizzando differenti forme di alimentazione, generalmente elettrica. Ne esistono di varie tipologie e sono classificate in base alla loro applicazione (trasmissione di calore, fonte di calore, dispersore di calore o macchina refrigeratrice).

Tra le pompe di calore per il condizionamento la più comune è quella aria-aria, che estrae calore dall'aria compressa all'interno della macchina e lo riversa all'interno o all'esterno di un edificio, a seconda della stagione; segue poi quella aria-acqua, che è utilizzata in ambienti con la distribuzione del calore attraverso l'acqua, tipicamente nelle nuove costruzioni con il riscaldamento a pavimento.

Ci sono anche le pompe di calore geotermiche che utilizzano il sottosuolo o l’acqua di falda come fonte di calore, consentendo un notevole risparmio sui costi per il riscaldamento. Gli impianti geotermici permettono inoltre di realizzare  raffrescamento sia attivo che passivo.

Possibili applicazioni

Applicazioni in ambito industriale, residenziale e terziario.

Risparmi energetici ottenibili

I risparmi sui costi dell'energia consentono un pay back stimato tra 4 e10 anni.

SISTEMA VRV

Il sistema di VRV (acronimo di Variant Refrigerant Volume) è in grado di offrire un controllo totale ed efficiente delle singole aree, in ogni stanza e piano di un edificio commerciale. Questa tecnologia consente la regolazione della capacità della macchina frigorifera per mezzo della variazione della portata di fluido. In questo modo si ottengono minori consumi energetici e risparmio sui costi. Un impianto VRV o VRF (Variant Refrigerant Flow) è un impianto del tipo ad espansione diretta nel quale è presente una unità esterna dotata di compressore e di una batteria di scambio. Attraverso linee distributive realizzate con tubazioni in rame adatte a tali impianti, vengono alimentate le singole unità interne le quali comprendono, oltre al ventilatore, la batteria di scambio, la valvola termostatica elettronica e la valvola di deviazione a cassetto. Nella conformazione più semplice, gli impianti VRV-VRF sono dei semplici impianti frigoriferi con inversione di ciclo, nei quali tutte le unità interne lavorano in riscaldamento o in raffreddamento a seconda della stagione, garantendo la possibilità di agire sulla regolazione delle temperature interna per ogni singolo locale e sulla velocità del ventilatore.

Case history
Palazzo Grassi - L'innovazione con uno sguardo al passato

Sono stati rinnovati gli impianti tecnologici per garantire le corrette condizioni di temperatura, umidità e filtrazione aria, al fine di preservare le opere esposte

MUBA – Museo dei Bambini, Milano

Un innovativo progetto per lo sfruttamento delle acque di falda sotterranee come sorgente termica di riscaldamento e raffreddamento

Hotel Molino Stucky, Venezia

Gestione e manutenzione degli impianti nell'obiettivo di ridurre le esigenze energetiche del sistema di pompaggio e di filtrazione dell’acqua di mare