Via libera al finanziamento per riqualificare il settore pubblico

29/09/2016

Dopo la firma sarà possibile avviare progetti di efficientamento energetico di enti pubblici, per un valore complessivo di 70 milioni di euro

Al via i finanziamenti per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici della Pubblica Amministrazione centrale. I fondi, previsti dal decreto legislativo 102/2014, ammontano a 355 milioni di euro. Il decreto, firmato dai ministri dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, dell'Ambiente Gian Luca Galletti, delle Infrastrutture Graziano Delrio e dell'Economia Pier Carlo Padoan, definisce le modalità attuative del Programma di riqualificazione energetica della Pubblica Amministrazione centrale (PREPAC) finalizzato a efficientare almeno il 3% annuo della superficie utile del patrimonio edilizio dello Stato, in ottemperanza a quanto previsto dalla direttiva europea 2012/27 sull'efficienza energetica.  A seguito dell'emanazione del provvedimento, sarà possibile avviare i progetti che sono stati presentati nel biennio 2014-2015 dalle Pubbliche Amministrazioni centrali, per un valore complessivo di 70 milioni di euro. Alla cabina di regia MiSE-Ministero Ambiente per l'efficienza energetica è attribuito il coordinamento e monitoraggio dello stato di avanzamento del Programma.

A cura di www.e-gazette.it