L'Europa dà il via libera al decreto rinnovabili non fotovoltaiche

06/05/2016

Dopo il pronunciamento della Commissione, il provvedimento potrà presto essere pubblicato in Gazzetta ufficiale

Via libera della Commissione europea al decreto rinnovabili non fotovoltaiche. La bozza del Governo presentata nell’agosto scorso a Bruxelles per la verifica di compatibilità con le norme europee sugli aiuti di Stato ha finalmente ottenuto esito positivo. Dopo l’ok della Commissione Europea, il decreto del Mise - che sostituirà il DM 6 luglio 2012 - potrà quindi essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale e diventare operativo. Il nuovo regime sarà in vigore fino alla fine del 2016.  
Nel suo pronunciamento, la Commissione afferma che “il regime italiano destinato a sostenere la produzione di energia elettrica da fonti energetiche rinnovabili è conforme alle norme UE sugli aiuti di Stato, quindi potrà contribuire al raggiungimento degli obiettivi climatici ed energetici dell’UE senza falsare indebitamente la concorrenza nel mercato unico”. In particolare, il regime sosterrà l’Italia nel conseguire gli obiettivi dell’UE in materia di energie rinnovabili, contribuendo ad aumentare la capacità di generazione da fonti rinnovabili di circa 1300 megawatt (MW). 

A cura di www.e-gazette.it