Ecobonus, emendamento estende la facoltà di cessione delle detrazioni

26/05/2017

Il provvedimento è stato approvato in Commissione Bilancio della Camera e inserito nella cosiddetta “Manovrina” finanziaria

I contribuenti a reddito molto basso, appartenenti alla No tax area, potranno cedere l'ecobonus condomini non solo a soggetti privati, come già previsto dalla Legge di bilancio 2017, ma anche a banche e intermediari finanziari.

Lo prevede un emendamento – a prima firma del deputato Pd Antonio Misiani – approvato dalla Commissione Bilancio della Camera e inserito nella “Manovrina” - DL 50/2017  “Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo”.

“L'approvazione dell'emendamento - ha aggiunto - condiviso e sostenuto dal viceministro Morando, che ringrazio, può far definitivamente decollare un mercato gigantesco: l'efficientamento energetico di oltre un milione di condomini, per oltre quattro quinti immobili vecchi e ad alto consumo di combustibile. Per la nostra edilizia, martoriata dalla crisi, si apre una grande opportunità di rilancio. Per l'ambiente i benefici sono rilevantissimi: meno consumo di energia, meno inquinamento, meno emissioni”.

A cura di www.e-gazette.it