Boom dei nuovi impianti rinnovabili nel primo semestre: +67%

01/08/2017

Forte crescita nelle installazioni del fotovoltaico ed eolico. Invertita la tendenza negativa del primo trimestre

Nei primi sei mesi del 2017  sono cresciute le installazioni di nuovi impianti rinnovabili: fotovoltaico, eolico e idroelettrico raggiungono complessivamente circa 551 MW (+67% rispetto allo stesso periodo del 2016). Lo comunica in una nota Anie Rinnovabili, l'associazione che all'interno di Anie Federazione raggruppa le imprese costruttrici di componenti e impianti chiavi in mano.

Dopo l'exploit del mese di maggio, il fotovoltaico conferma il trend mensile e con i quasi 30 MW connessi a giugno 2017 raggiunge circa 234 MW complessivi (+16% rispetto al primo semestre 2016). Cala invece il numero di unità di produzione connesse (-6%). Gli impianti di tipo residenziale costituiscono il 42% della nuova potenza installata nel 2017. Ancora un mese di installazioni sopra la media per l'eolico che con 78 MW connessi a giugno 2017 raggiunge quota 278 MW (+176% rispetto al primo semestre 2016). Notevole l'aumento (+265%) delle unità di produzione grazie a ben 968 impianti mini-eolici di taglia compresa tra 20 e 60 kW attivati nel solo mese di giugno. Prosegue il trend positivo anche per l'idroelettrico che vede crescere del 46% la nuova potenza installata (10,9 MW) rispetto ai valori registrati nel primo semestre del 2016, con un incremento del 21% delle unità di produzione.

Analizzando i dati congiunturali degli ultimi trimestri, conclude la nota, si registra un'inversione di tendenza nel periodo aprile-giugno 2017 che fa ben sperare sullo sviluppo delle rinnovabili anche per i prossimi mesi. Infatti, se nel primo trimestre 2017 c'era stato un calo delle installazioni rispetto agli ultimi tre mesi del 2016, i contributi del secondo trimestre 2017 risultano più che positivi: eolico(+381%), idroelettrico(+81%) e fotovoltaico (+78%).

A cura di www.e-gazette.it