Arriva la guida europea agli investimenti nell'efficienza energetica

23/06/2017

Nel documento si punta ad incrementare gli investimenti in efficienza energetica e al potenziamento della piattaforma di buone pratiche

Una guida agli investimenti, rivolta a finanza ed istituti di credito che intendono investire nel settore nell'efficienza energetica, progettando prodotti finanziari ad hoc capaci di generare rendimenti affidabili e portare benefici in termini di economie di scala.

E’ l’obiettivo della guida Underwriting Toolkit: Value and Risk Appraisal for energy efficiency financing lanciata dall’EEFIG (Energy Efficiency Financial Institutions Group) e presentata a Bruxelles in occasione della Settimana della Sostenibilità. Il Gruppo, alle cui attività partecipa anche FIRE, è sostenuto dalla Commissione europea e dalla UNEP Finance Initiative.

Sviluppata da esperti provenienti da più di 20 istituzioni finanziarie europee, la nuova guida, rivolta principalmente agli investitori del settore bancari, è disponibile sul sito, dove dallo scorso novembre è presente anche un ampio database europeo di progetti di efficienza energetica realizzati su edifici nel settore industriale denominati "DEEP" (De-risking Energy Efficiency Platform). Il database sarà presto integrato e raggiungerà oltre 10.000 progetti di investimento, fornendo una base dettagliata e valida per chi vuole investire nel settore. Lo sviluppo del DEEP è stato sostenuto da un consorzio guidato da COWI, che ha come partner Istituto Performance Institute Europe (BPIE), Fraunhofer, Università Tecnica Nazionale di Atene (NTUA), Climate & Strategy Partners e EnergyPro. Il lavoro è finanziato dalla DG Energia, che presiede anche le riunioni EEFIG.

Peter Sweatman di EEFIG, che sta completando il suo quarto anno di lavoro con la Commissione europea e l'ambiente delle Nazioni Unite, ha dichiarato: "L'efficienza energetica ha un valore di investimento alto e i progetti creano un rendimento molto affidabile. Le istituzioni finanziarie hanno - finora - lottato per individuare i prodotti giusti e far fruttare questo valore. La nuova guida EEFIG raggruppa specifiche indicazioni sulle competenze delle istituzioni finanziarie e fornisce raccomandazioni concrete per coloro che strutturano investimenti nell'efficienza energetica. Sarà un grande aiuto.”

Per il vicepresidente, Maroš Šefčovič, “questa guida fornisce strumenti molto utili alle istituzioni finanziarie, permettendo loro di migliorare le proprie procedure di sottoscrizione e di impegnarsi più facilmente e con maggiore fiducia nel finanziamento dell'efficienza energetica. In questa guida, EEFIG formula raccomandazioni specifiche su come valutare gli investimenti in materia di efficienza energetica e su come mitigare i rischi connessi. Allo stesso tempo, la guida aiuta i promotori dei progetti a strutturare meglio i loro investimenti e preparare progetti bancabili, quindi raccomando vivamente questo toolkit a chiunque sia interessato a finanziare l'efficienza energetica".

Fra gli elementi utili allo sviluppo del finanziamento dei progetti è più volte segnalato l’IPMVP, il protocollo sulla misura e verifica dei risparmi tradotto e promosso in Italia da FIRE proprio per favorire lo sviluppo del mercato e il raggiungimento degli obiettivi al 2020 e oltre.

A cura di www.e-gazette.it