Gestione Termica, Ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino

Il committente

La cittadella ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino è un ospedale con oltre 800 posti letto, riprogettato con le tecnologie più moderne nel 2004 da Comune e Regione per essere in grado di ospitare e garantire tutte le attività sanitarie connesse al territorio.

La richiesta

L’ Ospedale Moscati, in esecuzione di quanto disposto dal protocollo d’intesa firmato con il Comune di Avellino, ha indetto una gara per la progettazione definitiva ed esecutiva, la costruzione e la gestione di una centrale per la produzione combinata di energia elettrica e termica, funzionante a gas metano, al servizio della Cittàospedaliera e del Comune di Avellino.

La soluzione

  • Realizzare una centrale unica di trigenerazione alimentata a metano per la produzione di energia termica, elettrica e frigorifera;
  • Installare 2 gruppi di cogenerazione con motori endotermici (a metano);
  • Realizzare una serie di interventi integrativi destinati alla riqualificazione degli impianti tecnologici dell’Energy Center Ospedaliero;
  • Gestire l’Energy Center Ospedaliero per 30 anni fornendo, oltre a tutti i vettori energetici, i materiali e i mezzi per la manutenzione di tutte le altre utilities all’interno dell’area produttiva ospedaliera.

In pratica

La produzione combinata di energia elettrica e termica si basa sul criterio generale “dell’inseguimento elettrico” (ossia l’autoproduzione di energia elettrica centrata sul fabbisogno istantaneo della stessa), prevedendo di soddisfare la richiesta di energia elettrica fino al limite consentito dalla corrispondente produzione termica in assetto di Cogenerazione ad Alto Rendimento. Stimando un rendimento globale dell’impianto di cogenerazione funzionante in assetto di C.A.R. del 86,24% si prevede una percentuale di risparmio annuale dell’energia primaria P.E.S. (Primary Energy Saving) intorno al 27% rispetto alla corrispondente produzione separata di energia elettrica e termica.

Nuova centrale di
trigenerazione

Risparmio annuale dell’energia primaria intorno al 27%

Case history
Sanità

Siram  punta a realizzare un ospedale attento all’efficienza energetica, alla sostenibilità ambientale e incentrato sui bisogni del paziente. Per questo lavora nel settore sanità come partner ideale per la gestione energia, sulla prevenzione delle criticità attraverso l’analisi dei consumi energetici, la riduzione degli sprechi e il risparmio delle risorse economiche da investire nel comfort dell’utenza.