Fondazione Ca’ Granda Policlinico, Milano

Il nuovo impianto di trigenerazione

Il committente

Il policlinico di Milano (Magna Domus Hospitalis o Ca' Granda) fu costruito nel 1456 dal Duca F. sforza e nei secoli si è esteso nel tessuto urbano della città di Milano. Tutta la zona interessata è all’interno delle mura di epoca romana (49 A.C.)

La nuova centrale oltre a migliorare la capacità della struttura ospedaliera di far fronte ai fabbisogni termici di picco, tramite il ricorso ai generatori tradizionali a gas metano, consente significativi miglioramenti ambientali, consentendo ad esempio il risparmio di  341 tonnellate di CO2. Non meno importante, l’innovazione si accompagna ad un sensibile risparmio sulla spesa energetica e sulla gestione impianti, ottimizzando i costi gestionali ordinari e straordinari.

Presenza di vincoli Urbanistici, della Soprintendenza- Archeologici,  di pianificazione del territorio e ambientali (misure di compensazione ambientale e di eventuali interventi di ripristino, autorizzazione alle emissioni, barriere fonoassorbenti, smaltimento acque meteoriche, etc…)

La richiesta

La Fondazione ha bandito nel novembre 2007 una gara d’appalto per la costruzione e la gestione di una nuova centrale tecnologica e di tutti gli impianti annessi.

La soluzione di Siram

Realizzazione di una centrale unica di trigenerazione alimentata a metano per la produzione di Energia Termica, di Energia Elettrica e Frigorifera. Installazione N°2 gruppi di cogenerazione con motori endotermici (a metano) di potenza totale di 3 MWe.

Il nuovo impianto di trigenerazione permette un significativo risparmio energetico per l’ospedale e la riduzione di emissioni di anidride carbonica nell’aria. Grazie alla centrale, all’impianto di trigenerazione e ai relativi sistemi di controllo in grado di monitorare e gestire l’intero fabbisogno energetico dell’Ospedale, il Policlinico ha un’unica fonte di energia termica, una fonte aggiuntiva di energia elettrica e una fonte parziale di energia frigorifera.

Il sistema di cogenerazione, infatti, permette di produrre energia elettrica e termica nello stesso processo di generazione. Il calore prodotto viene recuperato a valle del processo di produzione di energia elettrica. Dai sistemi di cogenerazione deriva il sistema di trigenerazione attraverso il quale, nel periodo estivo o qualora sia richiesta energia frigorifera, il calore recuperato può essere trasformato in energia frigorifera grazie all’impiego del ciclo frigorifero ad assorbimento.

La nuova centrale oltre a migliorare la capacità di far fronte alla sempre maggiore necessità di energia elettrica dipendente dalla continua evoluzione delle strutture sanitarie in modo indipendente dal fornitore esterno di energia elettrica, consentedi migliorare l’affidabilità e la funzionalità della produzione e della distribuzione dell’energia, riducendo drasticamente, in primo luogo,  i rischi di black out. A ciò si aggiunge un cospicuo miglioramento degli aspetti di sicurezza, affidabilità e compatibilità ambientale, a partire da un elevato e verificabile contenimento delle emissioni in atmosfera di prodotti di combustione, anche grazie all’utilizzo e valorizzazione di energie rinnovabili o assimilate.

Da ultimo, ma non meno importante, l’innovazione si accompagna ad un sensibile risparmio sulla spesa energetica e sulla gestione impianti, ottimizzando i costi gestionali ordinari e straordinari.

Centrale unica di trigenerazione

Sensibile risparmio sulla spesa energetica

Case history
Cogenerazione e trigenerazione

Cosa sono la cogenerazione e la trigenerazione

La cogenerazione è una tecnologia di produzione combinata di energia elettrica e termica, in genere realizzata con motori endotermici e/o turbine. Il calore di scarico del motore o della turbina che producono elettricità, nel momento in cui raggiunge temperature elevate, anzichè essere disperso in atmosfera viene riutilizzato per la produzione di acqua calda o vapore. In questo modo si raggiunge un’efficienza energetica superiore al 90%

Con la trigenerazione, nel periodo estivo, il calore recuperato può essere trasformato in energia frigorifera, grazie all’ impiego del ciclo frigorifero ad assorbimento. 

Possibili applicazioni 

L'impiego della cogenerazione e trigenerazione è utile in tutte quelle applicazioni in cui è possibile utilizzare in modo conveniente l'energia termica di recupero del ciclo cogenerativo. Trova applicazione in ambito industriale (cicli di lavorazione, alimentare), residenziale (condomini) e nel terziario (centri commerciali, ristoranti, centri sportivi).

Risparmi energetici ottenibili

Con la cogenerazione si ottengono risparmi di energia primaria e conseguente diminuzione dei costi di gestione.  I tempi di pay back dell'investimento possono variare tra 4 e 8 anni.

Impianto Fotovoltaico - Aeroporto Marco Polo, Venezia

La societa SAVE S.p.A , nell’ottica di gestire il complesso aeroportuale di Venezia nel rispetto dell’ambiente, vuole adottare tutti gli accorgimenti necessari ad ottenere il massimo risparmio energetico e la massima funzionalità.