Comune Gragnano Trebbiense, Piacenza

Servizio energia centrale a biomassa e relativa rete di teleriscaldamento

Il committente

Gragnano Trebbiense (PC), piccolo comune dell'Emilia-Romagna, meno di cinquemila abitanti.

Obiettivo dell’intervento: riduzione delle emissioni di CO2 e il ricorso a fonti di combustibile fossile favorendo così l’utilizzo di energie rinnovabili e l’instaurarsi di una filiera corta per l’approvvigionamento del combustibile nell’ottica della valorizzazione del territorio.- contribuendo al raggiungimento degli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto.

Il progetto, finanziato dal  Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR) attraverso il Piano di Sviluppo Rurale (PSR) della Regione Emilia Romagna,  prevedeva la realizzazione di una centrale termica a biomasse alimentata a cippato.

La soluzione di Siram 

La nuova centrale termica a cippato alimenta una rete di teleriscaldamento lunga 460 m a cui sono collegati gli edifici delle scuole elementari e medie, del Municipio e del Centro Culturale.

Risultati: 

  • maggiore efficienza energetica degli edifici raggiunti dalla rete con l’ installazione di testine termostatiche
  • sostituzione di vecchie pompe con nuove a circolazione di portata variabile in classe A, 
  • interventi  di coibentazione – pareti e coperture verticali – e sostituzione dei serramenti.

Benefici per il cliente e la collettività

  • riduzione delle emissioni annue di CO2 
  • incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili entrambi superiori al 50%. 
  • ottenimento di circa 200 titoli di efficienza energetica (TEE).

Riduzione delle emissioni annue di CO2

200 titoli di efficienza energetica (TEE)

Case history
Pubblica Amministrazione

La Pubblica Amministrazione è uno dei principali mercati in cui operano i clienti del portafoglio Siram rappresentando tuttora una parte importante del fatturato dell’Azienda.

Teleriscaldamento/raffreddamento

Cos'è il teleriscaldamento

Il teleriscaldamento consiste nella distribuzione - attraverso una rete - di acqua calda, surriscaldata o vapore, prodotta in modo centralizzato.  L’utilizzo di una rete di teleriscaldamento permette una gestione razionale delle fonti energetiche poiché la centrale ad essa collegata eroga una potenza termica costante. In questo modo si evitano le oscillazioni dovute al variare della domanda e le emissioni inquinanti risultano più controllate, portando un vantaggio ambientale ed economico.

Siram realizza reti di teleriscaldamento di varie dimensioni, che forniscono energia sia in ampie zone sia in aree ridotte. Quest’ultima soluzione – definita micro teleriscaldamento - risulta oggi interessante, soprattutto perché spesso alimentabile attraverso fonti rinnovabili, come ad esempio le biomasse.