Responsabilità solidali in ambito fiscale conseguenti al DL 83/2012

Questa comunicazione è stata inviata da Siram per l’entrata in vigore della responsabilità solidale dell’appaltatore con il subappaltatore per il versamento IVA 

Le norme sulla responsabilità in solido dell'appaltatore ai versamenti all'Erario dell'IVA e delle ritenute fiscali sui redditi dei dipendenti, dovute dai subappaltatori, prevede che il primo sia liberato da tale responsabilità se dimostra di aver ottenuto, anteriormente al pagamento del corrispettivo al subappaltatore, la documentazione attestante che i versamenti delle ritenute fiscali scaduti antecedentemente al pagamento siano stati eseguiti e che l'IVA sulle fatture oggetto di pagamento sia stata liquidata correttamente.

Tale documentazione può consistere in un’autocertificazione rilasciata dal subappaltatore. La stessa autocertificazione rilasciata dall’appaltatore e da eventuali suoi subappaltatori, consente al committente di pagare l’appaltatore senza rischio di incorrere nelle sanzione previste dalla legge.

Tutti i fornitori sono, pertanto, invitati ad inviare mensilmente utilizzando il modello disponibile in calce, la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà sui versamenti mensili da Voi eseguiti per l’IVA e le ritenute fiscali su redditi di lavoro dipendente, all’indirizzo di posta elettronica Siram a ciò dedicato: DL83@SIRAM.IT.

Le trasmissioni ad altri indirizzi o facendo far da tramite uffici interni a Siram non garantiscono l’esecuzione da parte nostra delle dovute verifiche in modo efficace.